SERIE C FEMMINILE

Tecnoprotezione Faenza 2 – Progresso Bologna 3 (25-19; 23-25; 25-11; 24-26; 11-15)

FAENZA: Goni 19, Betti 9 , Bertoni 9, Scardovi 7, Tortolani 5, Spada 8, Melandri 4, Zani 2. D’Agostino 1, Baldani 1, Solaroli 2, Seganti (L). All.: Casadei

La Tecnoprotezione termina il suo campionato con un’altra bella prestazione contro una forte Progresso Bologna, seconda in classifica.

“Voglio complimentarmi con tutta la squadra – afferma l’allenatore Roberto Casadei al termine dell’incontro –per come ha giocato contro una Progresso che è una compagine molto forte. Dopo aver guadagnato la salvezza giovedi sera, giocare pochi giorni dopo contro la seconda della classe non era facile, perché la concentrazione e la voglia di far bene potevano anche non esserci.

Invece fin da subito le ragazze sono partite con la grinta giusta e nonostante alcuni errori sono sempre state in testa lasciando al Progresso poche possibilità per rimontare e hanno vinto il set in modo netto 25-19. Questo ha dato morale e anche nel secondo parziale abbiamo tenuto il campo nel migliore dei modi. Tuttavia il Progresso è cresciuto e ha iniziato a mostrare le sue qualità: grande difesa e attacco potente. Nonostante questo le ragazze non hanno mai mollato e la partita è stata avvincente e purtroppo per noi solo gli ultimi palloni hanno decretato la nostra sconfitta 25-23. Certo se fossimo andati sul  2-0 sarebbe stata un’altra storia, ma questo purtroppo è il nostro tallone d’Achille. Nel terzo parziale forse un po’ scoraggiate le nostre ragazze non hanno dato il meglio e il Progresso non si è fatto pregare per vincere facilmente 25-11.

Però ancora una volta siamo riemersi dal baratro come spesso ci capita e sorretti dal nostro nuovo capitano, una grande Sara, e dall’entrata di Giulia in doppio cambio che ha dato maggior concretezza al nostro attacco, abbiamo tenuto duro e ci siamo aggiudicati il set sul filo di lana 26-24.

Purtroppo nel tie break siamo partiti male con alcuni errori in ricezione e attacco e abbiamo consentito al Progresso di fare un break importante che nonostante il nostro tentativo di recupero gli ha permesso di aggiudicarsi la partita 15-11.

Nonostante la sconfitta che non cambia nulla è la qualità del gioco che mi interessa e questo c’è stato e per questo voglio complimentarmi con tutte le ragazze che hanno risposto al meglio giocando  una bella partita. Grazie ragazze. Voglio ringraziare però in particolare Giulia che si è prestata a fare la palleggiatrice vista l’assenza di Veronica e l’ha fatto nel migliore dei modi. Brava. Adesso ci godiamo un meritato riposo dopo questo mese intenso e ci prepariamo per l’anno prossimo”.

Classifica finale: Castenaso 55; Progresso Bologna 52; Massa Lombarda 39; Russi e Argelato 37; Pontevecchio Bologna 24; Ferrara 23; Budrio e Tecnoprotezione Faenza 21; Liverani Involley 13; Villanova 8.

SERIE D MASCHILE

Savena Pallavolo Bologna 1 – Stampamondo Faenza 3 (22-25; 25-15; 21-25; 24-26)

FAENZA: Alpi 2, Righini 11, Laghi 8, Zama, Orlandi, Moschini 5, Rossi F. 21, Zannoni S. 1, Balducci 3, Cicognani, Dalmonte (L) 1. All.: Raggi

La Stampamondo chiude il campionato al sesto posto, ottimo risultato arrivato grazie al successo in casa del Savena Pallavolo Bologna nell’ultima di campionato

La partita inizia con le squadre che avanzano punto a punto, un andamento che riguarderà tutto il match.

I ragazzi di Faenza vincono il primo set 25-22 poi perdono il secondo, frazione in cui coach Raggi getta nella mischia gli Under 19 che comunque non sfigurano.

Il terzo e quarto set sono simili: squadre a pari punti ma, grazie a qualche momento di tensione soprattutto nel lato bolognese, la Stampamondo riesce a vincere la partita.

Classifica: Atlas San Zaccaria 59; Forlì Volley 47; Facile Volley Forlì 46; Savena Pallavolo 34; Pallavolo Budrio 33; Stampamondo Faenza 28; Pietro Pezzi Ravenna 26; Foris Index Involley 25; Orbite Volley Ravenna 14; Argenta Volley 13; Pediatrica Bologna 5.